Arrivi e partenze: un impegno rinnovato nel segno delle donne con disabilità

a cura di Francesca Arcadu

 

Ci sono tappe, nella vita dei gruppi associativi, che segnano il passo di un impegno costante e talvolta faticoso. Anche noi del Gruppo donne, allo scoccare dei vent’anni di attività raggiunti lo scorso anno, ci siamo trovate a fare un bilancio del nostro percorso, con il desiderio di proseguire e rinnovarci.

Grazie allo scambio positivo di idee con Anna Mannara, componente della Direzione Nazionale Uildm e referente per il Gruppo donne, abbiamo pensato che potesse essere interessante aprirsi alla collaborazione con le sezioni Uildm del territorio per rinnovare le nostre forze. Le abbiamo così invitate a segnalarci loro socie e volontarie che fossero interessate a collaborare col Gruppo per lo sviluppo di nuove iniziative e il proseguimento di quel grande lavoro di scrittura, interviste, divulgazione che il Gruppo porta avanti da anni riguardo i temi della disabilità al femminile.

Abbiamo così dato il benvenuto, nelle scorse settimane, ad Alessandra Ferletti e Mira Budafoki per la sezione di Gorizia, Marta Migliosi per quella di Ancona, Chiara Iengo per quella di Bergamo e Xenia Ciugai per la sezione di Torino. E’ stato molto bello sentire la disponibilità delle sezioni nel coinvolgimento da parte nostra e con le nuove componenti del Gruppo donne abbiamo già iniziato a collaborare e conoscerci meglio.

Più avanti potete leggere un loro breve contributo in cui si presentano e si raccontano.

Ahimè, però, abbiamo anche delle “partenze”. Dopo vent’anni di attività e il ruolo fondamentale di fondatrice e colonna del Gruppo donne Fulvia Reggiani, componente storica del Coordinamento, lascia l’attività per questioni personali pur rimanendo sempre vicina al Gruppo anche in virtù della grande amicizia che ci lega. La ringraziamo di cuore per l’enorme impegno e il cammino fatto insieme. Ci lascia per impegni personali e la difficoltà a seguire le attività del Gruppo anche Romina Santini, che collaborava con noi da alcuni anni e che ugualmente ringraziamo per il contributo dato.

Al momento quindi il Coordinamento del Gruppo donne è così composto: Francesca Arcadu, Silvia Lisena, Valentina Boscolo, Alessandra Ferletti, Mira Budafoki, Chiara Iengo, Marta Migliosi e Xenia Ciugai. Qua sotto potete leggere una breve presentazione delle nuove componenti, che ringraziamo ancora.

Sono Marta Migliosi, ho 23 anni, e sono consigliera Uildm di Ancona, sono universitaria e attivista per i diritti e le pari opportunità. Mi occupo di temi come vita indipendente, discriminazione, e giovani con una disabilità. Mi piace leggere e scrivere, fare sport. 

Sono Chiara Iengo, sono Avvocata in Bergamo e mi occupo di pari opportunità e misure di contrasto alla violenza di genere. Conosco e collaboro con la sezione UILDM di Bergamo da tanti anni, essendomi avvicinata al mondo del volontariato sin da giovanissima, e ora sono felice di iniziare questa nuova avventura con il Gruppo Donne UILDM. "Le donne che hanno cambiato il mondo non hanno mai avuto bisogno di mostrare nulla, se non la loro intelligenza" (Rita Levi Montalcini)

Mi chiamo Xenia Ciugai, ho 30 anni, vivo a Torino Sono una persona solare e di compagnia e conduco uno stile di vita attivo cercando di tenere il passo in tutto. I miei hobby preferiti sono la musica e il punto croce. Collaboro con Uildm da circa 4 anni e cerco di  partecipare sempre  a tutti gli eventi organizzati dall'associazione.

Mi chiamo Alessandra Ferletti ed ho 45 anni. Sono affetta da Sma 2 e quindi non ho mai camminato, ma, grazie alla mia famiglia, ho imparato a superare le difficoltà per raggiungere il mio scopo che, stringi stringi, è quello di poter essere una persona come tutte le altre ed una donna determinata come molte. Lavoro e vivo in provincia di Gorizia ed ho una vita molto piena, soprattutto, da quando sono presidente di sezione e non per capacità o particolare desiderio, ma per grande spirito di responsabilità, in quanto, se non avessi accettato l'incarico nel 2013 la sezione avrebbe dovuto chiudere. Da allora, assieme ad altre splendide persone, siamo riusciti a metter su un gruppo di c.d. Uildm Operativi che lavora instancabilmente per dare delle risposte al territorio e ne sono molto orgogliosa. Per quanto riguarda la parte "Gruppo Donne" mi aveva sempre affascinato ed ora per me è un grande piacere potervi partecipare. Una delle frasi che più sento mia, in questa fase della vita, è: "È impossibile vivere senza fallire in qualcosa, a meno che uno non viva così cautamente da non aver vissuto affatto.» Joanne K. Rowling - scrittrice britannica e creatrice di Harry Potter"   

Mi chiamo Mira Budafoki, sono una sognatrice, una vera entusiasta che crede nei grandi progetti e cambiamenti. Amo scrivere e creare, in conseguenza, nonostante la mia età (ho 27 anni), ho già scritto un libro, pubblicato a Roma, scritto in inglese in cui si parla dell'accessibilità della capitale italiana, si chiama "Rome as we roll it". Dopo questo non è difficile indovinare che Roma mi ha rubato il cuore, considero la città eterna come la mia seconda casa, dopo Budapest (sono ungherese, sono in Italia tutto insieme ormai da 6 anni). A parte l'esperienza della vita libera da scrittrice, mi sono laureata alla Sapienza di Roma in Comunicazione per le organizzazioni no profit, che era il capitolo secondo più importante per me in Italia. Adesso vivo a Gorizia, in Friuli Venezia Giulia e cerco di mettere in pratica tutto quello che ho studiato collaborando con UILDM Gorizia. L'organizzazione degli eventi e la social media management è una passione per me, perciò mi rende felice che la mia passione diventi utile per le persone che hanno la stessa (o simile) patologia come me (ho atrofia muscolare spinale- SMA). Sono fiera di far parte anche del Gruppo Donne di UILDM, perché credo del potere delle donne e mi interessano molto i nostri diritti e le nostre potenzialità.

 

 

Ritratto di gruppodonneuildm

gruppodonne